Banconote per gioco, con le architetture del nostro territorio

| | , , ,

Ho ideato questa interessante attività in collaborazione con la Comunità di Valle Rotaliana-Koningsberg, (che è la zona dove sta la nostra scuola) che ci ha chiesto di creare delle banconote per un gioco da tavolo ispirato al nostro territorio.

Per la realizzazione delle banconote ci siamo ispirati ai tagli degli EURO, che raffigurano delle architetture ispirate alle varie epoche della storia. Abbiamo visto che ogni banconota ha: 

  • DIMENSIONI SPECIFICHE riferite al TAGLIO 5, 10, 20, 50, 100, 200, 500
  • COLORE CARATTERISTICO
  • STILE ARCHITETTONICO riferito a un PERIODO STORICO, dal più antico (5 euro) al più moderno (500 euro) 
  • ARCHITETTURE sul fronte e PONTI sul retro
  • stemmi, decorazioni, mappa e bandiera EUROPEA

Abbiamo mantenuto i colori e le epoche storiche secondo lo schema degli EURO che vediamo qui sotto, tralasciando i tagli da 200 e da 500.

Il lavoro si è svolto in quattro fasi:

  1. raccolta di immagini fotografiche delle architetture del nostro territorio: i ragazzi hanno fotografato case, palazzi, chiese, ponti, monumenti del loro paese.
  2. ricerca storica sulle architetture fotografate e suddivisione delle immagini per periodi storici dal più antico al più moderno.
  3. disegno monocromo, a seconda del taglio e del periodo storico, realizzato con le matite colorate su carta da lucido, con la fotografia come modello.
  4. elaborazione grafica digitale delle immagini per la creazione delle nostre banconote, utilizzando lo strumento Google Disegni condiviso nella GSuite scolastica.

Dopo aver fotografato i luoghi di interesse del paese i ragazzi hanno fatto una ricerca storica su ogni monumento, palazzo, chiesa o ponte e hanno suddiviso le architetture per periodo storico in modo da disegnare ogni periodo con un colore specifico:

  • 5 euro  GRIGIO/VIOLA 1000-1400
  • 10 euro ROSSO/ROSA 1500-1600
  • 20 euro BLU/AZZURRO 1700-1800
  • 50 euro ARANCIONE/GIALLO primi 1900
  • 100 euro VERDE CHIARO E SCURO 1950-2000 
alcune foto dei luoghi di interesse dei nostri dintorni scattate dai ragazzi

I disegni sono stati realizzati con le matite colorate su carta da lucido (link pubblicitario) copiando le forme e i chiaroscuri dalle fotografie.

I disegni sono stati fotografati e “ritagliati” digitalmente per essere utilizzati nell’elaborazione grafica delle banconote al computer in Google disegni

Sotto alcuni esempi e diverse versioni delle banconote elaborate digitalmente dai ragazzi. La nostra moneta è stata battezzata EUROT dalla fusione di EURO e ROTALIANA, il nome della piana che accoglie il nostro paese e quelli limitrofi.

questa la linea di banconote scelta per il gioco da tavolo
Precedente

Piccoli paesaggi in gradazioni tonali con video tutorial

Bici a texture: fogli di lavoro stampabili

Successivo

6 commenti su “Banconote per gioco, con le architetture del nostro territorio”

  1. Un modo alternativo e molto stimolante per avvicinare gli alunni alla consapevolezza, al rispetto e alla valorizzazione del proprio territorio…

    Rispondi

Rispondi