Alberi in gradazioni cromatiche e zentangle

Per realizzare questi alberi magici abbiamo dipinto delle gradazioni cromatiche dal giallo al rosso fino al viola, utilizzando i tre colori primari e sfumandoli tra loro. Le gradazioni sono fatte a tempera, partendo dal colore più chiaro e aggiungendo minime quantità di rosso per creare le sfumature degli arancioni. Una volta raggiunto il colore rosso puro si aggiungono piccole quantità di blu per creare le gradazioni di viola. L’ abilità principale per riuscire a realizzare sfumature graduali con i colori a tempera è sicuramente la velocità di esecuzione. La tempera va stesa e sfumata sul foglio quando è ancora umida, e quindi per ottenere la miscelazione dei colori si deve lavorare velocemente, prima che il colore si asciughi.

Dopo aver realizzato la gradazione cromatica ogni studente ha disegnato sopra il dipinto la sagoma di un albero a matita, ispirato alla forma di una quercia. Lavorando sullo spazio negativo dell’immagine  abbiamo poi colorato lo sfondo di nero, in modo da far emergere l’albero in gradazione. La sagoma dell’albero è stata poi decorata in maniera libera con disegni zentangle, usando la penna, il pennarello o il colore a matita neri. L’attività è stata realizzata in una classe seconda e ha interessato gli argomenti delle gradazioni, dello spazio positivo e negativo, della silhouette e degli zentangle.

  

  

  

  

  

  

 

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

  

 

 

 

Comments

  1. carlocki says:

    da paura

  2. Francesca says:

    Bellissimo! Grazie Miriam sei una grande fonte d’inspirazione per me e per i miei alunni 🙂

Speak Your Mind

*