La teoria dei colori: fogli di lavoro e video tutorial

_DSC0284

Il cerchio cromatico e alcuni aspetti della teoria dei colori in due schede da colorare con i pastelli. Un lavoro per i ragazzi di prima media o per i bambini della scuola primaria, per affrontare un primo approccio con la teoria dei colori. Il cerchio cromatico sulla prima scheda si può completare interamente con i soli tre colori primari, e si possono comprendere chiaramente le mescolanze dei colori senza dover usare le tempere o gli acquerelli, ma semplicemente sovrapponendo i colori a matita. Ecco il video tutorial in italiano per l’uso delle schede:

La seconda scheda tratta brevemente gli argomenti dei colori acromatici (bianco e nero), caldi e freddi, con tre piccoli disegni da colorare secondo queste gamme. Un cenno ai colori complementari e alla loro posizione opposta nel cerchio cromatico, introduce poi l’argomento dei contrasti e dell’uso della complementarietà nell’arte e nella comunicazione visiva.

color theory worksheets

Buy now

_DSC0207

_DSC0203

_DSC0209cerchio cromatico: COLORI PRIMARI

_DSC0213

_DSC0206 copia

_DSC0207 copia

_DSC0215cerchio cromatico: COLORI SECONDARI

_DSC0208 copia

_DSC0223cerchio cromatico: COLORI TERZIARI

_DSC0342 2

_DSC0342colori ACROMATICI, CALDI e FREDDI

_DSC0340

_DSC0336colori COMPLEMENTARI

Comments

  1. Miriam grazie per gli spunti e le dritte che offri a me e ai miei alunni della primaria. Potresti tradurre il video in italiani?
    Grazie mille.
    Viola

    • miriampaternoster says

      Ciao Viola! Lo traduco volentieri, aspettavo una richiesta come la tua prima di procedere, appena è pronto lo pubblico ok? 🙂

  2. Che bello ! Aspetto anch’io la traduzione , grazie !

  3. Emma Ferrario says

    Desidero ringraziare questa brava professoressa che sta aiutando anche me, insegnante della scuola primaria, nello svolgimento del mio compito in arte. I lavori proposti sono molto creativi e d’effetto perciò piacciono anche ai piccoli ma sottintendono un’apprendimento tecnico teorico indispensabile. I bambini per ora intuiranno poi approfondiranno la loro conoscenza. Grazie davvero! Emma

    • miriampaternoster says

      Ciao Emma! Che bello conoscerti! Sono felicissima di esserti utile, effettivamente moltissime lezioni sono adattabili alla primaria con ottimi risultati di apprendimento e tecnica! Grazie per il tuo commento che insieme ad altri mi motiva sempre di più a continuare! Teniamoci in contatto! 🙂

  4. denise cascioli says

    Sei bravissima !!! Sono un’insegnante della scuola primaria momentaneamente all’estero, in Uruguay. I tuoi lavori sono per me fonte di ispirazione. Grazie mille !!! Besote

    • miriampaternoster says

      Ciao Denise! E’ splendido per me avere questi contatti, grazie! La scuola è finita in Uruguay? Qui siamo in fase di esami! Mi piacerebbe sapere come mai sei lì e cosa fai, le persone che hanno esperienze in molti paesi del mondo sono persone ricchissime! Piacere di conoscerti, Teniamoci in contatto! 🙂

      • denise cascioli says

        Ciao Miriam, scusa se ti rispondo con qualche giorno di ritardo ma sono stata oberata con le schede di valutazione… In Uruguay la scuola è iniziata a marzo e finirà in dicembre. Abbiamo da poco concluso il primo trimestre. Sono arrivata a Montevideo nel 2011 dopo un’esperienza di due anni e mezzo a Madrid. Sono qui in qualità di docente MAE, cioè per conto del Ministero Affari Esteri. Il mio mandato scadrà nel 2017. Insegno lingua italiana, storia , geografia e arte e immagine a 35 alunni di classe III ( 8/9 anni ). I miei bambini si sono letteralmente innamorati delle tue idee ! Che bello conoscerti, anche se per ora solo virtualmente!! Restiamo in contatto, dai!

        • miriampaternoster says

          che meraviglia Denise! Qui siamo in fase di esami, fine scuola e vacanze, mentre tu sei nel mezzo dell’anno scolastico. Come si fa a lavorare come docente MAE? che tipo di contratto hai? é all’interno di qualche progetto? Non rispondermi subito, sono solo curiosa, perché mi piacerebbe moltissimo trovare qualche incarico del genere in Africa, dove ho vissuto per quattro anni. Sogni a parte, ti auguro buon lavoro… ci tengo a tenermi in contatto con te! Ricorda che se fai qualche bel lavoro di arte con i tuoi bambini basta che scatti un po’ di foto durante l’attività e ai lavori finiti, e posso dedicare a te e ai tuoi bambini un post su arteascuola… che ne dici? ci pensi? un abbraccio dal Trentino! 🙂

          • denise cascioli says

            Ciao cara. Per insegnare all’estero devi essere di ruolo da almeno 1 anno e devi fare il concorso al Ministero Affari Esteri. Poi se sei fortunata parti, altrimenti aspetti in lista di attesa fino a che si libera il tuo posto. Io ho atteso quasi nove anni perché non stavo proprio in cima alla graduatoria…. In Africa ho una ex collega che sta lavorando da tre, forse quattro anni… Si trova a Asmara. Perché non provi quando esce il concorso ? E’ una bellissima esperienza! Non facile… però molto interessante. Grazie per l’idea delle foto… A presto. Dee

          • miriampaternoster says

            Grazie Dee! Mi informo! Buon lavoro a te e a presto!

          • denise cascioli says

            baci!!! Tra qualche giorno sarò in Italia per un paio di settimane di vacanze ( invernali )… Ci scriviamo.

          • miriampaternoster says

            In Italia dove??

          • denise cascioli says

            In un piccolo paese della provincia di Rieti: Forano. E’ il mio paese, a 40 km da Roma. Hai presente il famoso ” ratto delle sabine “? Bè, io sono una sabina… Ti scrivo da lì! Ciao!!!!

          • miriampaternoster says

            Grazie Denise, buonissime vacanze (invernali!), e se vieni in Trentino avvisami! 🙂

  5. ciao, complimenti bellissimi lavori .
    insegno in una seconda elementare, i bambini conoscono già i colori primari e secondari. Ora vorrei presentare i colori caldi e freddi , acromatici .
    mi piacerebbe utilizzare le schede del cerchio cromatico e successive ma dove posso scaricarle in bianco e nero?
    grazie . buon lavoro

    • miriampaternoster says

      Ciao Giusi! In realtà le schede sarebbero da acquistare attraverso il tasto verde Buy now. Ti si apre una finestra da dove puoi comprare e scaricare le schede in pdf, così poi le puoi stampare e fotocopiare. Costano 1,80 euro e paghi con Paypal o con carta di credito. Se ti va di acquistarle mi aiuti a sostenere il sito arteascuola.com, che da qualche anno è diventato una considerevole spesa per me, visto che i costi di hosting aumentano con l’aumentare del traffico. In ogni modo per qualsiasi cosa scrivimi pure! Buon lavoro a te 🙂

  6. anche io sono insegnante di scuola primaria, grazie veramente per le mille idee!!!!

    • miriampaternoster says

      Ciao Sara! piacere di conoscerti! credo che moltissime proposte si possono adattare per le elementari, grazie per il commento e la condivisione! 🙂

  7. Dove posso trovare le schede in bianco e nero? Grazie

    • miriampaternoster says

      Ciao Grazia. Le schede sono acquistabili per 1.80 euro cliccando il pulsante verde BUY NOW che trovi sotto la foto dopo il video. Una volta acquistate, con Paypal o carta di credito, potrai scaricarle. Se ti servono altre informazioni fammi sapere. Grazie 🙂

  8. si può avere anche la versione in inglese?
    Grazie

    • miriampaternoster says

      Ciao Eleonora, se vai sul sito inglese cliccando la bandierina inglese in alto a destra trovi in alto sul menu lo SHOP. Lì dentro ci sono tutti i fogli di lavoro e quello sulla teoria dei colori è in inglese. Fammi sapere se riesci a procurartelo 🙂

  9. Nei colori complementari c’è scritto giallo- porpora. Non dovrebbe essere giallo-viola?
    Grazie bellissimo sito,ricco di spunti pratici.

    • miriampaternoster says

      Ciao Rosanna! In realtà nell’ultima foto c’è il foglio di lavoro compilato in inglese e la scritta yellow-purple accanto ai quadretti giallo e viola si riferisce proprio al colore viola che in inglese viene tradotto più spesso con purple, piuttosto che con violet, che è un violetto più magenta… In italiano scriveremo certamente giallo e viola 😉

  10. Ciao Miriam, sono un’appassionata di arte che fino ad ora mi sono limitata ad osservare, ora vorrei provare a disegnare come una delle tue bravissime bambine. Ho acquistato i tuoi fogli di lavoro sulla teoria del colore che ho trovato molto utili perché ho capito la combinazione dei colori non solo in teoria ma provando direttamente come insegni nel video. Seguirò il tuo blog bellissimo imparando e rilassandomi con tanti colori e fantasie 🙂

    • miriampaternoster says

      Ciao Laura, è un piacere conoscerti! Grazie per il tuo commento, si avverte il tuo entusiasmo per l’arte e il disegno, complimenti per il tuo spirito di iniziativa! Fammi sapere se ti servono suggerimenti o consigli per qualsiasi cosa che riguardi la creatività! A presto! 🙂

Trackbacks

  1. […] La teoria dei colori: fogli di lavoro e video tutorial. How to master colour theory. Colour is such a pervasive part of everything we visually encounter in the world, that for many designers it becomes an intuitive choice. If you think back to school though, you'll recall being told at a young age that there are three 'primary' colours – Red, Yellow, and Blue. We were all taught that any colour can be created by mixing these three colours in varying quantities. It turns out that this isn't quite right (although it's still workable enough in practice to be taught the world over to five-year-olds). Get Adobe Creative Cloud How colour is formed Understanding how colour is formed and, more importantly, the relationships between different colours, can help you to use colour more effectively in your designs. […]

Speak Your Mind

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.