Dipinti (foto)grafici in bianco e nero

Ecco un’attività proposta dalla collega e amica Alessandra Tomasi, insegnante di arte e immagine presso la scuola SSPG di Fondo e Revò (provincia di Trento), le classi coinvolte sono la 3A e 3B di Revò, e la 3B di Fondo.
Dopo aver parlato dell’invenzione della fotografia ai ragazzi delle classi terze (3A e 3B), sono state osservate in classe alcune foto in bianco e nero. Ne è nata un’interessante discussione sulle tonalità e i colori osservati nelle foto. L’attività infatti propone agli studenti di creare un dipinto usando i colori delle immagini fotografiche cioè bianco, nero e tutte le gradazioni del grigio. L’osservazione e la riproduzione dei colori ha stimolato gli studenti a realizzare una grande varietà di toni mescolando solo i colori bianco e nero.
Il dipinto deve essere astratto, costruito con forme geometriche essenziali e linee, facendo in modo di sovrapporre alcuni elementi per “giocare” con i cambiamenti di colore all’interno delle forme. L’insegnante ha mostrato agli studenti un esempio, ma non ha dato nessuno schema prefissato per lasciarli lavorare nella massima libertà.

 

 

 

Speak Your Mind

*