Animali in bianco e nero


Dopo aver affrontato la teoria del colore nelle classi prime, abbiamo realizzato un disegno con soli colori acromatici, per esplorare le ampie possibilità nelll’uso del bianco e del nero.
Per realizzare questo dipinto a tecnica mista servono:
– una fotocopia in bianco e nero di un animale
– carta da lucido
– un foglio da disegno
– matita e scotch di carta
– matita colorata nera
– tempere bianco e nero
– pennelli
Per prima cosa si tracciano le linee principali della fotocopia su una carta da lucido, facendo attenzione a ricalcare non solo i contorni dell’immagine ma anche le zone di luce e di ombra.
Successivamente si ricalcano le linee su un foglio da disegno, sovrapponendo quest’ultimo alla carta da lucido appena disegnata. Per questa operazione si può lavorare sfruttando la luce di una finestra e attaccando i fogli sul vetro con lo scotch.
Si passa poi a copiare dalla fotografia le zone di luce e di ombra con la matita nera, cercando di imitare il più possibile le tonalità di neri e grigi della foto originale. Per fare questo si devono osservare attentamente le tonalità e variare la pressione della mano a seconda delle gradazioni che vogliamo ottenere. In questa fase è molto importante l’osservazione della fotografia e il continuo confronto dei colori: seguendo le linee principali del disegno sarà possibile ottenere un’immagine molto somigliante. L’attenzione deve essere rivolta soprattutto ai particolari cercando di “dimenticare” l’immagine nella sua totalità. Può succedere che la copia attenta dell’occhio di una zebra, per chi sta disegnando, non sembri affatto un occhio ma solo una massa indistinta di neri e grigi. Ma è proprio questa la magia del disegno dal vero: osservando e copiando da vicino le aree chiare e scure il nostro disegno apparirà più realistico che mai!
Una volta completato il disegno a matita si disegnano sullo sfondo una serie di linee curve, in modo da suddividere lo spazio in una dozzina di aree. Ogni area poi si dipinge con varie tonalità di grigio, dal grigio molto scuro al grigio chiarissimo, in modo da creare uno sfondo astratto. Le tonalità di grigi si ottengono mescolando diverse quantità di tempera bianca e nera.


Speak Your Mind

*