Creazione del logo “Un Negozio per Amico”

loghi un negozio per amico

Con tutte le classi seconde abbiamo partecipato quest’anno ad un concorso per la realizzazione di un logo dal titolo “Un Negozio per Amico”. Il progetto, proposto dalla nostra Comunità di Valle Rotaliana-Konigsberg, ha lo scopo di aumentare la sicurezza dei bambini nel percorso scuola-casa. I negozi che espongono questo logo sono disponibili ad accogliere qualsiasi bambino che abbia bisogno di informazioni, riparo o aiuto.

Per prima cosa abbiamo cercato di capire che cos’è un LOGO e che caratteristiche deve avere. Per realizzarlo infatti bisogna rispettare alcune regole. Il logo deve:
 Essere LEGGIBILE (pochi colori, forme semplici, scritte in evidenza)
• Essere RICONOSCIBILE e facilmente MEMORIZZABILE (semplice e stilizzato, riconoscibile anche se rimpicciolito)
• Dare un MESSAGGIO EFFICACE (rendere graficamente un’idea, ad esempio: pace, aiuto, sport, unità, musica…)
• Rispondere alle esigenze del COMMITTENTE (richiamare nella figura e nei simboli lo SCOPO a cui è destinato)

Successivamente abbiamo cercato di capire che cosa doveva trasmettere il nostro logo e a chi era rivolto.
Abbiamo lavorato gruppi di due o tre persone, cercando di condividere le idee e realizzando dei bozzetti veloci. Poi siamo passati alla realizzazione con le tecniche più adatte. Una volta finiti gli elaborati sono stati consegnati ad una commissione che ha valutato i lavori e ha scelto il logo che diventerà un adesivo da affiggere nei negozi.

Ecco alcune fasi del lavoro, dai primi bozzetti agli elaborati finiti. Quale ha vinto secondo voi?

_DSC0970 _DSC1045 _DSC1046 _DSC1049 _DSC1050 _DSC1052 _DSC1054  _DSC1056

_DSC1060

_DSC1039 _DSC1041

_DSC1043 _DSC1042

_DSC1061 _DSC1038

_DSC1057 _DSC1059

_DSC1227 _DSC1228

_DSC1058 _DSC1229

_DSC1230 _DSC1231

Comments

  1. Trovo che l’ottavo logo sia quello più riuscito (i tre bimbi con la testa tonda).

    • miriampaternoster says:

      Cia Ermelinda! Grazie per la tua autorevole opinione! Lo farò sapere al gruppo che l’ha realizzato perché anche secondo me era molto efficace! La commissione ha scelto l’orsetto perché hanno detto che attirava di più l’attenzione dei bambini, a cui è rivolto il progetto. Ma ho fatto notare alle ragazze vincitrici una mancanza di attenzione nella realizzazione della scritta: l’articolo UN è scritto con un carattere molto più grande delle altre parole, e questo penalizza il messaggio. Comunque abbiamo ricevuto un buono di 50 euro da spendere in materiali per la nostra aula di artistica e questo ci ha fatto tutti contenti! Grazie del commento e a presto! 🙂

Speak Your Mind

*