Nome in stile Graffiti

| | ,

graffiti collage15

Gli studenti di terza media hanno accolto con grande entusiasmo la proposta di scrivere il loro nome in stile Graffiti, anche se, all’inizio non pensavano di ottenere risultati così belli! Il procedimento è semplice: si comincia con un testo lineare e si “ingrossano” le lettere ad una ad una. Si può dare una forma tondeggiante e morbida, in stile “palloncino” oppure una dura e tagliente per uno stile più aggressivo .

How_to_draw_bubble_letters_free_lesson_webpage

Abbiamo anche guardato qualche tutorial come questo, o questo che scrive il nome “Jack”,  per capire soprattutto il procedimento della costruzione delle lettere.

Nella seconda fase abbiamo aggiunto lo spessore delle lettere e successivamente i colori con le matite colorati. L’ultimo passaggio è stato quello di disegnare un muro di mattoni dietro la scritta, per rendere ancora più realistico il nostro graffito.

graffiti sequence

_DSC0643

_DSC0644

_DSC0647

_DSC0653

_DSC0724

_DSC0726 _DSC0651

_DSC0723

_DSC0824

_DSC0826

_DSC0897

_DSC0890

graf3

graf2 graf1

graf5

graf4

graf6

Precedente

Arte con le mani!

Artist Trading Cards: scambio tra artisti

Successivo

13 commenti su “Nome in stile Graffiti”

  1. io a fare i graffiti ho imparato nn usando ne tutorial, ne siti, a forza di guardarli, ho imparato! È da 6 mesi che nn faccio altro che farli, ne faccio tantissimi e dappertutto ma nn sui muri! Ci macherebbe solo! Baci

    Rispondi
    • Ciao Elisa, capisco la tua richiesta ma non faccio lavori per altri perché sono convinta che ognuno può eseguire le cose che propongo seguendo le istruzioni e gli esempi che vedi qui. Come dico sempre agli studenti che richiedono il mio intervento “prima prova tu, poi vediamo cosa possiamo aggiustare”. Queste scritte a graffiti le hanno fatte ragazzi di 11, 12 anni, prova anche tu! 😉

      Rispondi
  2. ciao, mi chiamo pamela.
    ho 15 è ho già imparato a scrivere il mio nome con altri stili, una domanda, ma quali pennarelli posso usare per colorare le scritte?
    bel lavoro, continua così.
    baci baci Pamy

    Rispondi
    • Ciao Pamela, brava, complimenti per i tuoi disegni. in questi disegni abbiamo usato normalissimi pennarelli di quell che trovi anche al supermercato. per fare disegni più professionali dovresti usare i pennarelli per manga, tipo Copic, che sono stupendi perchè non fanno le righe e colorano in modo compatto, ma sono molto costosi.

      Rispondi
  3. Che belli anche questi lavori, ho una domanda, vedo che in diversi lavori fai disegnare dei quadrati come cornici nel foglio di album e poi disegnare lì dentro, come mai proprio quadrati?
    Ad esempio in questo disegno perchè non una cornice rettangolare? Mi incuriosisce, grazie!
    Elena

    Rispondi

Rispondi