Un post per te: Le divinità Egizie su gesso

dei egizi su gesso

Un nuovo post dedicato al lavoro di altri eccezionali insegnanti! Oggi pubblichiamo l’esperienza di Alessandra Tombesi, insegnante di Arte e Immagine presso le Scuole Secondarie di Primo Grado  Calamandrei e Pirandello di Firenze. Alessandra ci propone un’attività davvero originale per le classi prime che affrontano l’argomento dell’Antico Egitto.

Materiale necessario:
-piatti di plastica, gesso scagliola e carta vetrata per la preparazione del disco
-carta da lucido matita e punta per incidere ( o penna che non scrive) per il disegno e il trasferimento su gesso
-acquerelli e vernidas per colorare e lucidare.

Dopo aver studiano l’antico Egitto i ragazzi delle classi prime hanno scelto tra 27 divinità egiziane proposte sottoforma di scheda. Trovate tutte le 15 schede scaricabili qui.

00   01

Gli studenti hanno ridotto le immagini usando la tecnica della quadrettatura (riduzione dall’originale più grande, su un foglio a quadretti di 5 mm) e l’hanno ricalcata su carta da lucido con una matita morbida (2B)

02

Abbiamo gettato la scagliola su piatti di plastica per ottenere dei dischi da poter incidere

03

Dopo aver carteggiato e reso liscia una faccia del gesso hanno trasferito specularmente il disegno sul disco.

04

05

06

Hanno poi inciso l’immagine, graffiando il gesso con una penna senza inchiostro o una punta di compasso arricchendola con decorazioni e segni tratti dalle pitture egiziane o anche le loro iniziali.

07

Con i colori ad acquerello hanno colorato in massima libertà, sfumando i colori tra loro e facendo depositare il più possibile il pigmento nei solchi incisi.

08

09

10

11

Una volta asciutto, hanno inciso nuovamente alcuni particolari riportando in luce il bianco della scagliola.

12

La vernice di Vernidas stesa sulla superficie ha dato forza ai colori e lucentezza al tutto!

13

15

17

14

20

18

16

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

32

33

Comments

  1. stefania bertolo says

    Che bel lavoro! Complimenti!
    Posso sapere come è stato preparato il gesso e dopo quanto tempo si può ricalcare l’immagine e inciderla? Vorrei provarci anch’io!Grazie per l’informazione. 🙂

    • Ciao Stefania, come hai visto questo lavoro è stato fatto da un’altra insegnante, alla quale ho girato la tua domanda. Appena mi risponde ti dico. Comunque secondo me dovrebbe essere normale gesso a presa rapida che si stempera con acqua fino a saturare la soluzione. Ci deve essere in commercio anche gesso per le scuole che forse è più facile da usare. Il gesso a presa rapida ha bisogno almeno di un giorno per asciugare e poi si può lavorare. Comunque appena ho le indicazioni più precise te le passo.

Speak Your Mind

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.