Piastrelle decorate con la pasta

3tiles18lug13_11

Un’idea semplice e brillante da realizzare a scuola con la creta a lastre: piastrelle colorate e fantasiose impresse con vari formati di pasta.
Farfalle, penne, fusilli o spaghetti diventano degli interessanti strumenti per lasciare impronte sempre diverse sulla superficie liscia della creta fresca. Si possono creare  texture astratte o piccoli paesaggi… dando spazio alla fantasia.
Per colorare le piastrelle dopo la prima cottura ho usato gli ingobbi: ho applicato uno strato di nero su tutta la superficie e poi l’ho rimosso con una spugna umida in modo che il nero rimanesse all’interno delle parti incise. Successivamente ho colorato a pennello la superficie per poi passare la vetrina trasparente e procedere con la seconda cottura.

Comments

  1. beh, eccezionale

    • miriampaternoster says:

      Ciao! Ho fatto le piastrelle per preparare una lezione sulle taxture e trovo che con strumenti tanto semplice ed economici si possono creare cose meravigliose! Una mia amica di Bristol ha voluto 25 piastrelle per decorate la sua nueva cucina… E costa meglio della pasta per decorate una cucina? Pasta italiana, naturalmente

  2. deliziose… e complimenti per il new blog!

  3. Ciao, Miriam, complimenti per il tuo nuovo sito: bella la grafica, ma soprattutto si trovano subito gli argomenti cercati. Arteascuola è una vera miniera di idee! 10 e lode!

    • miriampaternoster says:

      Grazie Martina! Spero di riuscire sempre ad aggiornare il sito con nuove idee, anche ora che sono rientrata e ricomincio a lavorare! a presto!

  4. Ciao Miriam, complimenti per il nuovo look…il tuo sito è super professionale!
    Elisa

  5. Sono splendide davvero, complimenti

    • miriampaternoster says:

      Grazie Barbara! Sono anche divertenti da realizzare, pensando ad una lezione con i bambini mi immagino quante forme e colori possono realizzare!

  6. ciao Miriam. I lavori con la creta sono fantastici, ma mi chiedevo se fosse possibile realizzarli con il Das bianco o comunque usando le tempere e una vernice trasparente finale…insomma se non si puo’ usare il forno ci sono alternative?
    grazie
    Anna

  7. Sei un genio!Grazie per gli spunti che ci dai!!!!!

  8. Miram il tuo sito è uno spettacolo ed una scoperta continua, bellissimo!
    Ho un po invidia dei tuoi studenti, sono fortunatissimi ad avere davanti a loro tutti i giorni questo esempio di creatività.

    grazie per condividere con noi una parte del tuo lavoro

    • miriampaternoster says:

      Ciao Carlotta! Che bello sentirti, come va? State tutti bene?
      Hai cominciato a fare qualche laboratorio? Grazie a te per il commento graditissimo 😀

Speak Your Mind

*